Crescendo rossiniano

Laboratorio-gioco

Eterno Rossini: a centocinquanta anni dalla morte (13 novembre 1868) e a poco più due secoli dalla prima del Barbiere (20 febbraio 1816), il mondo della musica e della cultura continua a celebrare le altezze vertiginose dell’arte del pesarese, interrogandosi sulle mille sfaccettature della sua personalità e l’inesauribile appeal delle sue partiture. La Scuola all’Opera ricorda Gioachino Rossini proponendo, oltre agli spettacoli, l’ormai tradizionale laboratorio-gioco a tema.
Nel corso di Crescendo rossiniano si percorrono le tappe della biografia del Compositore e si affrontano gli aspetti principali della sua produzione: opere serie, comiche, semiserie, musica sacra e da camera. Non potrà mancare un’investigazione sul Grande Mistero: dopo Guillaume Tell (1829), giunto al vertice della carriera, con l’Europa musicale ai suoi piedi, a soli trentasette anni (era nato nel 1792) Rossini smette di comporre per il teatro, rimanendo coerente a tale decisione fino alla morte, avvenuta quasi quarant’anni dopo. Perché? Elementi biografici, storici, psicologici, politici, culturali e di costume si intrecciano in questo nodo avviluppato o gruppo rintrecciato di inesauribile interesse. A voi indagare!
Dal mese di ottobre il Blog de La Scuola all’Opera pubblicherà una serie di articoli utili alla preparazione.

Il laboratorio è rivolto ai ragazzi della Scuola Secondaria di primo e secondo grado e, novità, anche ai bambini del secondo ciclo di Scuola Primaria.

Opzione concorso: le classi che lo desiderano potranno partecipare al Concorso Crescendo rossiniano inviando un elaborato (breve saggio, articolo, graphic novel, video…) da inviare all’Ufficio Scuole tramite posta elettronica o tradizionale entro il 4 maggio 2018.

Il premio in palio consiste in biglietti per la Prova Generale di uno spettacolo della Stagione 2018-2019.

   
10/18 anni, fino a 50 studenti
Teatro Regio
Su appuntamento
1h30’ visita guidata
1h30’ laboratorio
Leggere attentamente la pagina Istruzioni per l’uso
Prenotare con lo specifico modulo online entro venerdì 1 dicembre 2017
€ 5
Pagamento presso la Biglietteria del Teatro il giorno stesso dell’attività

Nel caso in cui la scuola non comunichi la disdetta agli appuntamenti fissati con le classi almeno 20 giorni prima della data programmata, il Teatro richiederà una penale pari a € 75 per ogni gruppo prenotato.